tag cloud
    [voti: 4 / visualizzazioni: 81]
recensioni

È possibile aggiungere questo film a una nuova playlist o a una di quelle che avete precedentemente creato.

Seleziona:
Crea Playlist:

È possibile inserire il film nella sua versione integrale, o eventualmente ricavarne una clip indicando il minutaggio di inizio e fine della porzione interessata (nel formato mm:ss).

Durata:
Integrale
Da: a:

info

The fridge

Lucie Stamfestova

Repubblica Ceca , 2007 - 7'

 TRAMA
Cosa succederebbe se dentro il nostro frigorifero, lasciato distrattemene aperto per l'ennesima volta, la lampadina che tante volte ci ha aiutato a scovare gli avanzi della sera prima o le uova per la frittata, centuplicasse la propria potenza fino a scatenare il calore di un'acciaieria? Sicuramente qualcosa di poco piacevole, soprattutto per i cibi normalmente abituati al fresco dei suoi ripiani... Bene, questo e` quello che sta succedendo al nostro pianeta...

 REGISTA

Biografia

Nata nel 1976, Lucie Stamfestova studia Conservazione e Restauro, Grafica televisiva e cinematografica all'Accademia di Arte, Architettura e Design di Praga. Successivamente si specializza all'École du Film d'Animation a Valence, in Francia. Oltre ad aver lavorato come animator e illustratrice, ha diretto Titanic (2006) e Automat (2004).

Dichiarazione

“Come mostrare gli effetti a lungo termine dei cambiamenti climatici in 5 minuti? Con l’aiuto di una semplice metafora. La gente ormai è abituata a sentir parlare del riscaldamento globale e dei problemi ambientali ogni giorno. In realtà non è ancora in grado di immaginare cosa stia succedendo.
‘I cambiamenti stanno accadendo così lentamente e il buco nell’ozono è troppo distante dalla nostra vista…’
‘Spiegatemelo come se fossi un bambino’, chiede l’avvocato del film Philadelphia ai testimoni e all’imputato … Questo è ciò che siamo tutti noi riguardo al riscaldamento globale, tanto testimoni, quanto imputati. Quindi potrebbe essere utile mostrarne gli effetti attraverso una metafora semplice: immaginate un frigorifero pieno di cibo. Cosa succederebbe se qualcuno si dimenticasse di chiuderne la porta? Persino un bambino lo capirebbe”.

Lucie Stamfestova


 Stampa Scheda