tag cloud
    [voti: 1 / visualizzazioni: 51]
recensioni

È possibile aggiungere questo film a una nuova playlist o a una di quelle che avete precedentemente creato.

Seleziona:
Crea Playlist:

È possibile inserire il film nella sua versione integrale, o eventualmente ricavarne una clip indicando il minutaggio di inizio e fine della porzione interessata (nel formato mm:ss).

Durata:
Integrale
Da: a:

info

The Nuclear Comeback

Justin Pemberton

Nuova Zelanda , 2007 - 75'

 TRAMA

Da qualche anno si sta assistendo a una rinascita dell’interesse per l’energia nucleare. Le cifre parlano chiaro: 27 nuove centrali in costruzione e altre 136 in progetto per i prossimi 10 anni. In un pianeta afflitto dal surriscaldamento globale, la scissione dell’atomo rappresenta per molti l’unica soluzione alle tradizionali fonti energetiche con il loro pesante bagaglio di emissioni. Ma i rischi e le contraddizioni di una simile via sono ben noti… The Nuclear Comeback affronta in modo preciso e dettagliato un argomento di scottante attualità, portando lo spettatore in luoghi fino a ora inaccessibili, come la sala di controllo della centrale di Chernobyl, in cerca di ogni risposta possibile.


 REGISTA

Biografia

Laureato in Psicologia, ma specializzato in Broadcast Communication, il neozelandese Justin Pemberton, oltre a essere un noto regista di video musicali, è tra i fondatori della compagnia The Tv Set, specializzata in produzioni a carattere documentaristico. Tra i suoi lavori Love, Speed and Loss (2005), vincitore di numerosi riconoscimenti in patria e A Sleepy Life (2004).

Dichiarazione

“(…) Negli ultimi anni mi sono accorto che società che producono energia, politici, scienziati e ambientalisti hanno unito le loro voci per dirci che il mondo deve tornare al nucleare. Sostengono che è verde e pulito, ma è impossibile! Allora, dov’è la verità? Dopo aver raccolto vari documenti e testimonianze pro e contro il nucleare, ho girato il mondo per animare dibattiti con le società che producono energia atomica, società che estraggono uranio, ambientalisti pro-nucleare, società che si occupano dello smaltimento di scorie radioattive, scienziati e scettici.”

Justin Pemberton


 Stampa Scheda