tag cloud
    [voti: 2 / visualizzazioni: 72]
recensioni

È possibile aggiungere questo film a una nuova playlist o a una di quelle che avete precedentemente creato.

Seleziona:
Crea Playlist:

È possibile inserire il film nella sua versione integrale, o eventualmente ricavarne una clip indicando il minutaggio di inizio e fine della porzione interessata (nel formato mm:ss).

Durata:
Integrale
Da: a:

info

Alla ricerca del grande fiume

Dario Samuele Leone

Italia , 2008 - 51'

 TRAMA

L’Università di Scienze Gastronomiche in viaggio! 154 studenti in bicicletta, dalla sorgente alla foce del Po. Un modo per conoscere un territorio, la gente, la sua cultura. Una ricerca, coordinata da Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, che darà la possibilità di scoprire quanto il fiume sia un luogo ancora vivo, necessario, ricco di memorie e di patrimoni da conservare. Un itinerario allegro e intenso, che prende spunto dalla trasmissione RAI Viaggio lungo la valle del Po (1957) di Mario Soldati, durante il quale gli studenti raccolgono le testimonianze di artisti e intellettuali legati al grande fiume (Ermanno Olmi, Gian Maria Testa, Antonio Albanese, Paolo Hendel, Ligabue, Michele Serra e tanti altri).


 REGISTA

Biografia

Dario Samuele Leone nasce a Bra (Cuneo), laureato al D.A.M.S. Cinema a Bologna, ha recitato in film e spot televisivi, è stato direttore di produzione e organizzatore generale del suo cortometraggio e di un documentario di Francesco Amato. è responsabile video dell'Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Ha realizzato tra gli altri Lacrima Inchiostro (macchie di Cesare Pavese) (2004), vincitore del Med Video Festival 2004.

Dichiarazione

«L’indagine, la ricerca, rappresenta uno dei momenti più fertili di ogni inizio d’opera, di tutti i passi che ci portano un po’ più in là. Questo è un documentario semplice, che prova a seguire un approfondimento, una ricerca appunto, da parte degli studenti di un’intera università, su un intero fiume, su ciò che ha rappresentato, sulle tante cose che ne caratterizzano il passaggio e sul profumo vitale che ha sempre conservato. Seguendo il viaggio di un ateneo, ho provato a mostrare soprattutto come potrebbe essere la didattica: lo studiare qualcosa toccandolo con mano, il poter domandare un confronto con persone che rappresentano miniere di saperi e che un giorno non tanto lontano non ci saranno più, assieme ai pezzi delle radici della nostra storia».

Dario Samuele Leone

 Stampa Scheda