tag cloud
    [voti: 1 / visualizzazioni: 11]
recensioni

È possibile aggiungere questo film a una nuova playlist o a una di quelle che avete precedentemente creato.

Seleziona:
Crea Playlist:

È possibile inserire il film nella sua versione integrale, o eventualmente ricavarne una clip indicando il minutaggio di inizio e fine della porzione interessata (nel formato mm:ss).

Durata:
Integrale
Da: a:

info

A li tempi mei era tutta campagna

Chiara Zilli

Italia , 2009 - 60'

 TRAMA
Quando nel 2004, in Puglia, sono iniziati i controlli dell'Arpa sulle condizioni di acqua, aria e suolo, in pochi sospettavano di trovarsi di fronte a un tale disastro ambientale. I dati hanno dimostrato la presenza di sostanze inquinanti, causa di avvelenamenti e tumori.

I responsabili? Gli ecomostri come il polo industriale di Brindisi, la centrale termoelettrica di Cerano, la Copersalento di Maglie o le numerose discariche stracolme di rifiuti, come la Burgesi di Ugento con un ciclo di smaltimento sempre sull'orlo dell'emergenza ambientale e sanitaria, discarica sulla quale pendono i forti sospetti di inquinamento sollevati negli anni da cittadini e associazioni.

Mettere in primo piano quello che disturba, ferisce e ci fa ammalare, sembra essere il difficile sentiero attraverso cui possiamo tentare di mettere in salvo il nostro mondo.


 REGISTA

Biografia

Chiara Zilli, originaria del Salento, ha studiato Giornalismo a Milano, divenendo giornalista a tutti gli effetti nel 2005, dopo aver superato l'esame di Stato, segue propria naturale inclinazione per il cinema. Nel 2008 torna nella propria terra, dove realizza A li tempi mei era tutta campagna, suo debutto alla regia.

Dichiarazione


 Stampa Scheda