tag cloud
    [voti: 1 / visualizzazioni: 191]
recensioni

È possibile aggiungere questo film a una nuova playlist o a una di quelle che avete precedentemente creato.

Seleziona:
Crea Playlist:

È possibile inserire il film nella sua versione integrale, o eventualmente ricavarne una clip indicando il minutaggio di inizio e fine della porzione interessata (nel formato mm:ss).

Durata:
Integrale
Da: a:

info

Be Water, my Friend

Antonio Martino

Italia , 2009 - 14'

 TRAMA

Una distesa di sabbia punteggiata da qualche nave ridotta a un relitto arrugginito: questo è il panorama che si gode dalle sponde del lago d'Aral, in Uzbekistan. Le acque lacustri ora coprono solo il 10% della superficie di un tempo, a causa di un piano voluto da Nikita Kruschev negli anni '50 per potenziare la coltivazione del cotone in Asia centrale, deviando il corso dei due principali affluenti del lago. La pesca e il turismo, fonti di sostentamento per la popolazione, sono ormai scomparsi, per non parlare dello sconvolgimento ambientale causato da un disastro di questa portata. Antonio Martino, menzione speciale per Pancevo-mrvta grad a CinemAmbiente 2007, utilizzando prezioso materiale di repertorio e interpellando gli abitanti, documenta una catastrofe simbolo dell’impatto dell’uomo sulla natura.


 REGISTA

Biografia

Antonio Martino, dopo la laurea al Dams nel 2004, gira Fatma Aba-ad. Come ho imparato ad amare i Saharawi. Nel 2003 realizza il documentario Siamo fatti così, con protagonista Freak Antoni, cantante degli Skiantos. Nel 2005 arriva fin sotto il reattore nucleare di Cernobyl e gira Noi siamo l'aria, non la terra. In Romania realizza Gara de Nord-copii pe strada (2006), vincendo alcuni importanti riconoscimenti, tra cui il Premio Ilaria Alpi 2007. Quindi è la volta di Pancevo-mrvta grad (2007), con cui ottiene la Menzione Speciale nel Concorso Documentari Italiani nell'edizione 2007 di CinemAmbiente.

Dichiarazione


 Stampa Scheda